Le nostre origini

Il Centro Musicale è nato da un gesto d’amore dei coniugi Luigi e Caterina Terroni e della comunità del Villaggio Sereno di Brescia.

La vigilia della Pasqua del 1977 un incidente stradale nel quartiere tolse la vita ai due fratelli Mauro e Claudio Terroni, rispettivamente di 13 e 11 anni, due giovani mandolinisti che amavano la musica e la vivevano come momento educativo della loro formazione. Grazie alla solidarietà di tanti amici e soprattutto alla ricchezza d’animo e alla forza di volontà dei coniugi Terroni, la tragedia per la perdita dei figli originò un prezioso e fecondo dono.

Il 10 febbraio 1978 il Centro Socio-Culturale del Villaggio Sereno annuncia alla comunità del quartiere (riportiamo integralmente il testo del comunicato):

"Si vuole avviare al Villaggio Sereno per desiderio dei genitori di Mauro e Claudio Terroni e di altre persone una iniziativa di carattere musicale indirizzata in modo particolare ai ragazzi ed alle ragazze della scuola elementare e media. 

Questa esperienza vuole rispondere ad alcune esigenze tra le quali ci sembra opportuno sottolineare: la domanda di educazione musicale così viva nel quartiere, la volontà di legare i nomi di Mauro e Claudio ad un momento di vita della nostra comunità. 

La presenza del Centro Socio-Culturale garantisce alla iniziativa il carattere della continuità. L’intenzione è quella di costituire il CENTRO MUSICALE MAURO E CLAUDIO TERRONI, i cui scopi potrebbero essere: proporre al quartiere occasioni di incontro musicale con gruppi, orchestre bresciane e non organizzare corsi di educazione musico-strumentale per ragazzi e ragazze mettendo loro a disposizione chitarre (od altri strumenti) indispensabili per le lezioni.”

L’iniziativa proposta venne immediatamente realizzata e già nel maggio del 1979 gli alunni della scuola di chitarra, mandolino e flauto del Centro Musicale Mauro e Claudio Terroni tennero il primo saggio. 

Seguì ben presto la costituzione dell’orchestra a plettro del Centro - composta dagli allievi migliori della scuola musicale - che tenne il primo concerto a Carpenedolo (per la Festa del Papà) il 21 marzo del 1981.

Nel 1982 il Centro Musicale assunse una posizione autonoma dal Centro Socio-Culturale, costituendosi come associazione senza scopo di lucro denominata "Centro Musicale Mauro e Claudio Terroni".

In questi decenni di operatività il Centro ha perseguito i suoi scopi di promuovere, valorizzare e diffondere la cultura musicale attraverso lo studio, la pratica e l’approfondimento in forma collettiva della musica educando alla socializzazione, promuovendo l’organizzazione e la partecipazione a concerti, concorsi, convegni e manifestazioni collettive a carattere culturale, musicale e filantropico e anche proponendo attraverso la propria scuola corsi, rivolti a ragazzi e adulti, di teoria e solfeggio, mandolino, chitarra, pianoforte ed altri strumenti.

Nel 2018 il Centro Musicale ha compiuto dunque 40 anni, celebrato nell’autunno dello stesso anno con un ciclo di cinque significativi eventi musicali.

Un traguardo che incoraggia un compiaciuto sorriso di sorpresa e di malcelato orgoglio per chi, in questo importante lasso di tempo, ha vissuto in prima persona l’evoluzione e l’organizzazione del Centro e l’attività della sua orchestra a plettro. Ma anche per la comunità che, in questi decenni, ha potuto contare sulla importante e costante presenza di questa realtà che, in autonomia, ha saputo essere un sicuro riferimento sulla scena didattica e concertistica.

Anni di lezioni nella scuola di musica, di concerti tenuti sia a livello locale, che nazionale e internazionale, trasferte e tournée in Europa e Giappone, scambi culturali e gemellaggi, partecipazione a concorsi, premi, incisioni discografiche, riconoscimenti e menzioni all'onore.

Scrivici